top of page
  • Paola Crusiz

IL COLONNELLO DEL SISTEMA ENDOCRINO: LA TIROIDE



Cos’è la tiroide?

La tiroide è una ghiandola e come tale ha il compito di produrre gli ormoni tiroidei.

E’ da ritenersi il «tenente colonnello» delle ghiandole endocrine.  

E’ situata  nella parte anteriore del collo, davanti alla trachea ed emette ordini in forma di ormoni noti come T3 (triiodotironina)e T4 (tiroxina).Essa riceve gli ordini, in forma di TSH, dal «generale» Ipofisi, una ghiandola situata alla base del cervello che, a sua volta, è sottoposta al controllo del ministro Ipotalamo, una struttura del sistema nervoso centrale situata nella zona centrale interna ai due emisferi cerebrali

Inoltre con le sue cellule "parafollicolari" o "cellule C" produce un terzo ed importantissimo ormone, chiamato calcitonina.


Perché  gli ordini della tiroide, ovvero i livelli di ormoni T3, T4 e calcitonina, devono essere corretti?     

Il rapporto T3/T4 è basilare per capire quanto è attiva la nostra tiroide. Il T3 è l' “ordine” che il nostro corpo riceve a seguito della conversione del T4 nella zone periferiche.

Possedere i livelli corretti permette un giusto equilibrio di tutto il sistema endocrino (ghiandole che producono ormoni e rilasciano loro nel corpo). Questi ormoni infatti agiscono su cervello e sul sistema nervoso, sulla pelle, sui capelli,  sulle unghie, sui muscoli scheletrici, sulle ossa, sul fegato, sul cuore, sull’ intestino, sui reni, sull’immunità, sull’apparato riproduttivo… insomma si fa prima a scrivere su cosa non influiscono. in condizioni normali quando il colonnello Tiroide da troppi ordini, ovvero quando i livelli di T3 e T4 salgono nel sangue, la secrezione ormonale tiroidea è inibita secondo una reazione conosciuta come "feedback negativo". Questo complesso meccanismo di regolazione retrograda consente di mantenere un equilibrio ormonale adeguato alle esigenze dell'organismo.Del resto noi siamo un intreccio di fili legati insieme da piccoli nodi che, nell’insieme, formano una rete e, l’equilibrio di tensione di questi nodi,  ne  determinano la funzionalità e la resistenza.

Questa rete correttamente intrecciata ci permette di vivere in salute ma, se un nodo si allenta, prima che la rete si deformi e perda funzionalità, sarà necessario agire sulla tensione riportandola allo stato ottimale.

Un buon lavoro di prevenzione, che parte dalla tavola ma riguarda lo stile di vita in termini molto più ampi,  permette di arginare il problema di una tiroide un pochino ribelle anche se, purtroppo, in alcuni casi potrebbe non essere sufficiente correggere lo stile di vita. In un contesto del genere per rimettere in forma la tiroide sarà necessario utilizzare un supporto farmacologico di sostituzione con ormoni di sintesi assolutamente identici a quelli naturali o una terapia farmacologica anti-tiroide a seconda dei casi.

99 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page